REGIONALI
2020

Mi presento

Una Regione quale Ente di programmazione e non di gestione


Una visione globale, dinamica e competitiva per le nostre aree interne.

Coinvolgere tanti protagonisti eccellenti, Università, Associazioni di categoria, Sindaci, cittadini, nuovi residenti, amministratori. Una sfida avvincente per il prossimo futuro, che ha già gettato basi solide nel recentissimo passato, vedrà protagonisti l’esperienza ma specialmente i giovani

PLAY VIDEO

Sannio falanghina 2019


Alla guida di un territorio sotto lo sguardo del mondo

Il riconoscimento ha innescato una singolare alchimia tra sviluppo del senso di appartenenza e voglia di tenere vivo il nostro Sannio, dispiegando gli effetti del riconoscimento ben oltre febbraio 2020.

  • 1971Funzionario del Banco di Napoli S.p.A.

    Addetto al Settore Sviluppo
  • 1990Dottore Commercialista

    Start Up Impresa S.a.s. di Foschini Michele & C – Via Parallela, 82034 Guardia Sanframondi in qualità di Socio di maggioranza. Società erogante servizi nel campo della finanza, ordinaria ed agevolata, nella contabilità, nella formazione, nella redazione di piani di impresa a valere sui fondi d’interesse internazionale, nazionale e regionale, nella programmazione e rendicontazione di progetti realizzati con fondi internazionali, nazionali e regionali.
  • 1990Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Benevento

  • 1994Presidente del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e delle Aree interne della Campania (PST)

  • 1995Docente di “Economia e Gestione dell’Innovazione Aziendale” presso la Facoltà di Economia dell’Università Parthenope di Napoli.

    Relatore di Tesi di Specializzazione Post-Universitaria_ - La Comunicazione Interna dell’Impresa - Innovazione Globale - Il Sistema di Autocontrollo alimentare
  • 2010Sindaco del Comune di Guardia Sanframondi

  • 2018Coordinatore “Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019”

Economista e politico.

Alla guida di processi innovativi territoriali da sempre, svolge un ruolo di guida nelle scelte di crescita e sviluppo delle aree interne del Sannio.

Già Presidente della Provincia e del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e A.I.C.

Docente presso l' Università Partenope della disciplina “Innovazione e Gestione del Cambiamento”, ha individuato per il proprio Comune di origine, Guardia Sanframondi e per l'intera area provinciale, percorsi per la valorizzazione del territorio Sannita in termini economici, di lavoro e di tutela dei diritti delle fasce più deboli.

Sindaco in carica e Coordinatore dei paesi di “Sannio Falanghina Capitale Europea del vino 2019”, un prestigioso riconoscimento ricevuto grazie al lavoro sinergico e costante fra i Sindaci di alcuni Comuni confinanti e del Capoluogo di provincia, Benevento.

Dottore Commercialista, ha individuato come fattore di crescita per l'avvio di un processo virtuoso ed autonomo di crescita dell'area Sannita, il coniugare in maniera creativa ed efficace la tecnologia, il territorio e i talenti del Sud, costretti spesso alla emigrazione per la ricerca del lavoro.

Durante la sua attività da Sindaco, ha reso il borgo rurale di Guardia Sanframondi un centro di importante passaggio turistico e residenza straniera, grazie alla costante attività di recupero dei beni storici ed architettonici, alla creazione di attività imprenditoriali giovanili legate alle eccellenze territoriali enogastronomiche guardiesi e sannite, all' attivazione di connessioni veloci per permettere agli oltre duecento residenti stranieri ed ai cittadini di lavorare comodamente da casa, in un'ottica di razionalizzazione dei costi e di sostenibilità ambientale.

La cura del paesaggio e la valorizzazione delle aree verdi e dei terreni vitati, sono una priorità all'interno della creazione di una realtà vivibile e dedicata al rispetto dell'ambiente e degli equilibri climatici.

La costruzione costante di un'ottima reputazione reputazione territoriale per il Sannio, per i suoi prodotti e per tutti i lavoratori delle filiere agricole, vinicole, commerciali è alla base di un'idea che vede il Sannio al centro delle politiche campane e meridionali.

La Provincia di Benevento, così eterogenea e ricca di potenzialità, non è omologabile a nessun’altra provincia della Regione Campania, per qualità della vita, salubrità dei territori, agricoltura florida, bellezze artistiche e storiche, tradizioni e culture, enogastronomia e genuinità degli abitanti.

Ecco, quindi, la visione di una Regione quale Ente di programmazione e non di gestione, che realizzi sburocratizzazione e decentramento amministrativo, favorendo le amministrazioni locali in quanto istituzioni privilegiate a contatto con i territori, in grado di creare “reti” di sviluppo capillari e durature.

In questa logica il Sannio può e deve rivendicare autonomia e ruolo complementare rispetto agli altri territori.

Quello che il Sud ha ottenuto dalle norme nazionali in merito alla riserva di risorse (34%) vale tanto più per il Sannio, ove ferme azioni nel campo dei Trasporti, della Sanità, del Turismo, dell’Ambiente e del Sapere saranno le basi della mia azione politica in Regione, tentativo questo per fermare l’emorragia demografica e l’emigrazione giovanile.

Il completamento delle infrastrutture materiali ed immateriali, insieme alla nuova visione della vita post “Covid-2019”, dovrà trasformare i nostri paesi e la nostra città di Benevento in luoghi unici dove vivere, lavorare e trascorrere il proprio tempo libero.

Non bisogna arrendersi all'idea di immaginare la propria vita migliore nei luoghi dove siamo nati e cresciuti.

Tutto ciò, passa da anni attraverso un impegno costante nell'affermazione e garanzia dei diritti fondamentali della popolazione del territorio Sannita.

In questa nuova visione della vita “post Covid -19”, la ripartenza passa anche per le “Donne”, che rischiano di pagare l'intero prezzo della “crisi”, soprattutto al Sud.

Preziose nel settore economico e protagoniste di nascenti attività imprenditoriali e sociali anche nel Sannio, le donne da sempre hanno rappresentato una sfida per superare fattori di tensione e stagnazione economica, politica e sociale.

La lotta alla violenza di genere ed il sostegno ad iniziative di politica inclusiva, hanno guidato le scelte di campo legate ad una visione più attenta e egualitaria in ogni settore individuato come potenziale di crescita umana e lavorativa.

Una visione globale, dinamica e competitiva per le nostre aree interne che ha coinvolto e coinvolge tanti protagonisti eccellenti alla guida di Università, Associazioni di categoria, Sindaci,cittadini, nuovi residenti, amministratori. Una sfida avvincente per il prossimo futuro che ha già gettato basi solide nel recentissimo passato.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Cliccando su accetto ne consentirai l'utilizzo. La mancata attivazione potrebbe compromettere la visualizzazione di alcune parti del sito maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close