FARE DEMOCRATICO, GIULIA ABBATE E FLORIANO PANZA CANDIDATI NEL SANNIO
Agosto 14, 2020
A poche ore dalla presentazione delle liste metabolizzo la nuova realtà, quella che mi vede in corsa per le “regionali 2020”, con De Luca Presidente nella lista “Fare Democratico – Popolari”
Agosto 22, 2020

Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019: il resoconto di un’esperienza

Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019 rappresenta una Buona Prassi  sia sul versante del metodo, sia sul piano dei contenuti e delle iniziative organizzate.

In relazione all’approccio seguito perché:

  1. l’iniziativa, fortemente legata al territorio  e alle sue peculiarità, è nata dal basso, dal livello locale, dalla tenacia dei Sindaci dei comuni che hanno proposto la candidatura, a partire dal Comune Capofila di Guardia Sanframondi, che anziché imprecare contro le stelle o lamentarsi continuamente per il destino avverso, in attesa dell’ennesima ricetta miracolosa calata dall’alto, hanno immaginato di giocare una partita che sembrava impossibile, lanciando una sfida alla rassegnazione. Insomma un Mezzogiorno che non vuole morire;
  2. ciò è avvenuto entro un contesto condiviso, all’interno di un partenariato forte, costituito dai cinque comuni, a cui da subito si è aggiunta la città capoluogo, e poi altri 22 municipi aderenti alla rete delle città del vino. Un “cantare in coro” che assume la cooperazione sovracomunale, la collaborazione, la densità istituzionale, come leva strategica e pre-condizione per innescare reali processi di cambiamento. La consapevolezza cioè che nessuno si salva da solo, e che solo la costruzione di reti strutturate di collaborazione istituzionale, in proficuo rapporto con la società civile (associazioni, imprese, consorzi, comunità, ecc.), può vincere l’isolamento, il campanilismo, il nanismo territoriale e l’individualismo sterile ed infruttifero;
  3. ha alla base una visione strategica, un disegno, un’idea di sviluppo: organizzare, accreditare e valorizzare la valle del vino della provincia di Benevento, il “Sannio-shire” (e il suo ambasciatore di riferimento rappresentato dalla Falanghina), come luogo di elezione e culla di riferimento del vino bianco del Mezzogiorno d’Italia. Realizzare cioè il prodotto-territorio Sannio-Falanghina con una forte e precisa identità immediatamente riconoscibile da parte della popolazione locale e da quella esterna all’area. Non siamo perciò in presenza di un fatto episodico, di un avvenimento occasionale, ma dell’inverarsi di un tassello in un mosaico molto più articolato;
  4. il riconoscimento è maturato dentro una cornice internazionale, europea, non all’interno di un angusto, asfittico, confine provinciale o locale. Infatti, la dimensione internazionale è l’unica che da subito può generare a cascata anche positivi effetti sul piano della reputazione nazionale e regionale, contribuendo a rafforzare un’immagine positiva del Sannio e accreditando il territorio e suoi prodotti oltre l’orizzonte della collina più vicina.

Siamo perciò in presenza di una tappa all’interno di un cammino che sarà lungo, complesso e faticoso. Tuttavia, dei risultati immediati si sono già avuti, proviamo a sintetizzarli:

  • Un Protocollo d’Intesa firmato dai cinque comuni proponenti con la Regione Campania (unico del genere in Campania nel settore vitivinicolo e non solo) con l’intento di dar vita insieme e in maniera condivisa a programmi, progetti e strategie per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione della “Valle del Vino” del Sannio Beneventano.
  • Partnership istituzionali con la Città di Matera, l’Agenzia Nazionale del Turismo, l’Ambasciata Italiana in Francia, l’Ambasciata Canadese in Italia, l’Associazione Nazionale Donne del Vino. Il Patrocinio all’iniziativa del Parlamento Europeo e del Ministero delle Politiche Agricole.
  • Oltre 850 Articoli dedicati a Sannio Falanghina su quotidiani come La Repubblica, il Sole 24 ore, il Corriere della Sera, il Messaggero, la Nazione, il Mattino, il Quotidiano del Sud, Affari Italiani, il Giorno, Libero, ecc. e su qualificate riviste di settore come, solo per citarne alcune, Terre del Vino, ClassTravel, Agrisole, il Gourman, Dove.
  • Più di 80 Video e Servizi Televisivi (Reti Rai, Mediaset, Sky, ecc.).
  • Il Manifesto ufficiale dell’iniziativa, realizzato dal Maestro Mimmo Palladino, principale esponente internazionale della Transavanguardia.
  • Un Francobollo Celebrativo stampato dalla Zecca dello Stato in 800.000 esemplari.
  • Cinquemila Bottiglie da Collezione con il logo di Sannio Falanghina firmato da Mimmo Palladino.
  • La realizzazione di un Piano di Comunicazione, seguito da un giornalista professionista, che ha consentito la produzione di brochure, mappe, gadget, l’attivazione di un sito web, pagine social, rassegne stampa, ecc.
  • Il Padiglione della Campania al Vinitaly 2019 interamente caratterizzato proprio dal logo di Mimmo Palladino e dal richiamo costante a Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019.
  • Un Video Territoriale, in italiano ed in inglese, della durata di oltre otto minuti, promosso in innumerevoli occasioni in Italia e all’Estero.
  • Una Pubblicazione specifica sulla Falanghina, la sua storia e suoi successi, anche essa in italiano ed in inglese.
  • La realizzazione del progetto BioWine, caratterizzato da numerosi incontri di condivisione e che ha visto il coinvolgimento di ben tre regioni (Campania, Basilicata e Veneto), teso ad adottare norme regolamentari intercomunali per la salvaguardia del paesaggio rurale, la tutela del territorio, l’uso e la gestione dei prodotti fitosanitari e delle acque reflue, lo sviluppo sostenibile. Progetto che ha consentito anche il censimento puntale, la mappatura e la digitalizzazione di tutti i territori vitati dei comuni coinvolti.
  • L’avvio del Master di II livello in “Comunicazione e valorizzazione del vino e del terroir” (COMVVITER), promosso dall’Università degli Studi del Sannio, il cui Comitato Scientifico è presieduto dal Presidente Nazionale degli Enologi Riccardo Cotarella.
  • Lo sviluppo di una “Ciclovia della Falanghina 2.0” quale modello di mobilità sostenibile, dolce e lenta, rispettosa del territorio e delle comunità, e strumento per la valorizzazione eco-compatibile del paesaggio e delle sue risorse in una ottica di rete e sovra comunale.
  • L’inserimento di Sannio-Falanghina all’interno del Circuito di Art Card Campania.
  • L’attenzione di guide specializzate del settore come Lonely Planet.
  • Un accordo con MSC Crociera (il più grande operatore turistico del mediterraneo) per accreditare e valorizzare il Sannio e la Falanghina sulle navi della flotta.
  • La partecipazione e/o organizzazione di oltre 140 Eventi a scala regionale, nazionale o internazionale, tra i più significativi:
  • Evento di Presentazione, che accanto a rappresentanze istituzionali provinciali, regionali e nazionali, ha visto anche la presenza di una qualificata delegazione di città del vino europee ( Benevento, 16 febbraio 2019);
  • Falanghina Day, con il riconoscimento a Mauro Felicori di Ambasciatore della Falanghina (Guardia S., 23 marzo 2019);
  • Presentazione a Matera del progetto Biowine, asse portante del Dossier di candidatura, e di Sannio Falanghina (Matera, 25 marzo 2019);
  • Presentazione di Sannio Falanghina a Milano, presso gli spazi di Piazza Fontana della Regione Campania (Milano, 5 aprile 2019);
  • Presentazione al Vinitaly di Sannio Falanghina e di Biowine, alla presenza del sottosegretario al MIPAAF Alessandra Pesce e del Presidente De Luca, (Verona, 7-8 aprile 2019);
  • Inaugurazione della Ciclovia della Falanghina (Telese-Castelvenere-Guardia S., 14 aprile 2019);
  • Commemorazione e l’appassionato ricordo del “papà” della Falanghina, ing. Leonardo Mustilli ( Sant’Agata dè Goti, 27 aprile 2019);
  • Degustazione Letteraria a Roma presso il Senato della Repubblica, alla presenza del Presidente dell’illustre Assemblea, di importanti cariche dello stato e di innumerevoli giornalisti ( Roma, 8 maggio 2019);
  • Partecipazione a Vitigno Italia, che ha registrato anche l’assegnazione del premio per l’innovazione responsabile, nella categoria territorio, proprio al Sindaco del Comune capofila di Sannio Falanghina (Napoli, 19-21 maggio 2019);
  • Incontro con l’Ambasciatore di Taiwan in Italia ( Solopaca, 7 giugno 2019);
  • Premiazione del Concorso enologico internazionale “Città del Vino” (Benevento, 24 giugno 2019);
  • Presentazione di Sannio Falanghina e del progetto BioWine presso la Presidenza del Consiglio Regionale della Campania (Napoli, 26 giugno 2019);
  • Sostegno operativo e significativo supporto finanziario ai 5 principali eventi del vino della provincia: Festa del Vino a Castelvenere, Vinalia a Guardia Sanframondi, Falanghina Felix a Sant’Agata dè Goti, Festa dell’Uva a Solopaca, Vinestate a Torrecuso (estate 2019);
  • Piantumazione di un intero filare di falanghina nel giardino di “Mammamiaaa”, all’interno del Parco Agoragri (Matera, 12 luglio 2019);
  • Sannio Falanghina al Ravello Festival, la Capitale europea del Vino 2019 incontra la Città della Musica, in occasione del concerto dell’Orchestra Filarmonica della Scala al Ravello Festival (Ravello, 3 settembre 2019).
  • Falanghina a Cena nella città vecchia, una significativa manifestazione legata alla solidarietà (Guardia S,. 13 settembre 2019);
  • Morsi – Nodi – Sorsi, la presentazione della Falanghina al Circolo Ufficiali della Marina di Napoli (Napoli, 20 settembre 2019);
  • La Falanghina incontra Parigi a “La Fete des vendanges de Montmartre” (Parigi, 9-13 ottobre 2019);
  • Convention Nazionale delle Città del Vino (Benevento, 18-19 ottobre 2019);
  • Giornata Europea dell’Enoturismo, con presentazione nel Sannio del XV rapporto sul turismo del vino in Italia (Telese Terme, 9 novembre 2019);
  • La Falanghina alla “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” a Parigi (Parigi, 22 novembre 2019);
  • Tour World Falanghina 2019, organizzato in collaborazione con l’Associazione Mozart Italia (AMI), una serie di concerti itineranti in tutto il mondo per promuovere la musica sinfonica ed operistica italiana unitamente al Sannio e alla Falanghina (Bulgaria, Cina, Messico, Spagna, Stati Uniti, settembre-dicembre 2019);
  • Il Simposio, una Mostra Archeologica per promuovere attraverso percorsi espositivi molto suggestivi il patrimonio artistico ed archeologico del territorio (Sant’Agata dè Goti, dicembre 2019-gennaio 2020);
  • Amore e…musica, concerto di beneficenza al Teatro San Carlo organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento (Napoli, 23 dicembre 2019);
  • Evento di Chiusura, con la partecipazione dei rappresentanti della città europea del vino 2020 Aranda de Duero (Spagna), i sindaci del territorio e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (Telese Terme, 16 febbraio 2020).

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Cliccando su accetto ne consentirai l'utilizzo. La mancata attivazione potrebbe compromettere la visualizzazione di alcune parti del sito maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close